xena-zupanic-4suckers-venezia

4Suckers: Vampire a Venezia per la Mostra del Cinema

Venezia, una città che è un micro mondo, e proprio qui sono venuta, Vampira virtuale con la mia amica Amira, due delle virtual vampire di 4Suckers, la web serie che mi vede protagonista.

Venezia, così decadente, con i suoi turisti e i suoi angoli da scoprire, i ponti, l’amore e la morte che si incontrano in una città sola che un tempo era una delle più forti potenze del mondo.

Sono sbarcata a Venezia per la Mostra del Cinema: io, Amira, il red carpet, i fotografi, le star. C’è tutta hollywood, c’è la moda, ci sono i giornali che parlano del look eccentrico che abbiamo sfoggiato, ne parlano facendo ironia (è cosi quando decidi a disobbedire alle regole del show-biz & star-sistem) ma l’importante è che se ne parli. Fra i tanti abiti Valentino, gli smoking e i gioielli, il tocco di 4Suckers spezza la monotonia dei red carpet sempre posati, che vedono lunghi strascichi e gambe nude, scollature e diamanti.

In un epoca di crisi poi … non ci rimane che seguire il filo dell’ironia.

xena-zupanic-4suckers-venezia
foto di Massimo Scognamiglio

Un cappello Knotfur, realizzato a mano con una lavorazione di fiocchi di tulle, ben si abbina con il mio abito gotico, vittoriano bianco avorio disegnato da Amira per la collezione Label di 4SuckerS.

Amira invece ha optato per un look dorato da testa a piedi con l’etichetta della sua propria collezione Amira di Transilvania. Entrambe ci nascondiamo dai famelici paparazzi che vogliono rubarci le anime con le loro macchine fotografiche, indossando occhiali da sole.

Daltronte voi siamo vampire, no ?

Il red carpet inaugurale è un momento importante della Mostra del cinema. E se oggi su quel tappeto camminano attori come Matt Damon e Julianne Moore, ci camminano anche le modelle e le influencer del web, anche due vampire virtuali possono uscire dalla vita della notte e mostrarsi al pubblico.  Non è mica la prima volta e neanche l’ultima!

Il cinema non è più quello di una volta, non ci sono le Sophia e le Gina, non ci sono De Sica o Fellini. Ma ancora si può fare del buon cinema in maniera internazionale, lo dimostrano i registi come Tornatore e Sorrentino. Si può uscire dal tunnel dei cinepanettoni e delle commediole senza arte né parte, e ritrovarsi in una città dal fascino eterno di una signora d’antan, che vede arrivare sulle sue sponde la crema di Hollywood, il fascino e il fashion, di giorno e di notte.

xena-zupanic-4suckers-venezia
io e Amira ad un esclusivo party a Venezia

Venezia vede i party più esclusivi e i tacchi più alti, le donne più eleganti e gli uomini più belli, vede tante stelle splendere durante questi giorni, vede giovani ragazze e vampire secolari, luci, ombre, grandi eventi. Poco importante, in realtà, i film che vengono presentati: la vera Mostra del cinema si fa sul tappeto rosso, si fa coprendosi (o scoprendosi), circondati dai flash. La Mostra del Cinema la fanno i giornalisti ai bordi del tappeto rosso, le telecamere e le macchine con i teleobbiettivi.

Il cinema si fa fuori, ed è d’obbligo far parlare di sé. Noi, 4Suckers in trasferta veneziana, l’abbiamo fatto, siamo riuscite nell’intento di uscire allo scoperto e creare curiosità in chi ci ha viste, abbiamo rapito per un istante le telecamere e le macchine fotografiche e siamo uscite allo scoperto. Vampire 4Suckers, Vampire Virtuali sui principali canali, nei tg nazionali, nelle gallery dei siti dei maggiori giornali di costume.

xena-zupanic-4suckers-venezia
sul red carpet di Venezia

Che se ne parli bene o male” diceva quel tale, noi l’abbiamo fatto, abbiamo creato rumore, due vampire e Venezia, un tris di decadenza, mistero, personalità.

xena-zupanic-4suckers-venezia
daytime veneziano
xena-zupanic-4suckers-venezia
io e Amira ad un aperitivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *